PUMPELLYITE
SOROSILICATO COMPLESSO
CRISTALLIZZA NEL SISTEMA MONOCLINO
FORMULA CHIMICA: Ca
4 (Si, Fe)6 (Si O4) (Si2 O7)2 O (OH)3- nH2O
PESO SPECIFICO: 3,2
DUREZZA: 5,5
COLORE: BIANCO, VERDE
LUCENTEZZA: PERLACEA

Sciami di XX aghiformi di pumpellyite bianca
della miniera di Campegli
.

Discreti esemplari di color bianco verdolino di questa bella e rara specie mineralogica sono stati trovati nelle litoclasi dei diabasi a pillows presso Bargone. I migliori pezzi, oramai introvabili, provengono dalla vecchia miniera di Campegli, sono di colore bianco con dimensioni che raggiungono il centimetro e risultano associati a calcopirite, pirite, blenda ecc. Recentemente, in prossimitÓ della localitÓ Nansola, sono state rinvenute intere fessure tappezzate da minuscoli cristalli di colore verde in una paragenesi insolita di epidoto, granato e altre specie non bene identificate: a volte Ŕ la pumpellyite che tiene il granato in sospeso, e questi pezzi sono senz'altro i migliori micromaunt della Val Petronio. La pumpellyite Ŕ presente anche in un affioramento di diabase nei pressi della miniera di monte Zenone, in esemplari decisamente scadenti. In esemplari migliori si trova in diversi affioramenti lungo il corso fluviale del rio Bargonasco, nei pressi del rio San Paolo ed in almeno tre affioramenti sulle alture di Campegli. Si tratta di una specie che probabilmente in Val Petronio Ŕ pi¨ diffusa di quanto si pensasse; a causa per˛ delle caratteristiche morfologiche assai simili ad altri minerali presenti in questa vallata molte volte viene ad essere  erroneamente interpretata.